Innanzitutto, nell’avvio della nostra esplorazione del distretto, ricordiamo il Museo Militare di Istanbul o Askeri Müze, che, racchiude tra le sue mura mille anni di storia militare turca, guadagnandosi un ruolo di primaria importanza, essendo, infatti, uno dei musei più importanti al mondo. Inizialmente venne insediato nella Chiesa di Santa Irene, ma, nel 1950 venne trasferito nell’attuale sede in Cumhuriyet Caddesi, suddiviso in 22 stanze con circa cinquantamila oggetti che comprendono armi storiche, divise, strumenti dell’esercito, tende.

Il piano terra è riservato ad ospitare archi e frecce, per poi essere luogo di custodia di armi di cavalleria tipiche del XV e XVII secolo, con delle sezioni dedicate esclusivamente a Selim I, Mehmet Il Conquistatore. Il piano superiore ci sono oggetti risalenti alla prima guerra mondiale, alla battaglia di Gallipoli, nonché alla Guerra Turca di Indipendenza, ospitanto anche divise di tempi più recenti.

Un dato particolare e un corollario piacevole della ricchezza di questo polo culturale è quello che ci offre ogni pomeriggio la banda dei giannizzeri “Mehter Takimi”, ovvero la banda militare più antica del mondo, che si esibisce con converti di musica di marcia in uniforme tradizionale, proprio in commemorazione della tradizione introdotta dall’esercito ottomano che fu il primo ad avere una banda musicale.

Photo – Darwinek
(Visited 223 times, 1 visits today)
0