Marmaris è una città portuale e meta turistica degna di particolare nota, situata lungo la costa mediterranea, nella provincia di Muğla, sita nell’area sud occidentale del Paese.

La sua crescita maggiore avvenne intorno al 1980, per poi ampliarsi continuamente e divenire centro di prima scelta quale meta prediletta dei viaggi turistici, anche inm virtù della sua caratteristica di centro di eccellenza per la navigazione, le immersioni e per gli sport acquatici in genere.

Fondata nel VI secolo a.C., assunse, in origine, il nome di Physkos, per poi cadere nelle mani di Alessandro il Grande nel 334 aC.. Dopo un lungo periodo di continui ed incessanti mutamenti storico, nel XV secolo il sultano Mehmed il Conquistatore la conquistò, per poi divenire, più tardi, centro della marina ottomana.

Anche Lord Nelson con la sua flotta approdò nel porto di Marmaris nel 1798, durante la campagna mediterranea che lo condusse fino in Egitto per la battaglia contro Napoleone.

Con il 1979 si cercò di riqualificare e ristrutturare le bellezze architettoniche che connotano e caratterizzano la cittatina, tanto che per volere del Ministro della Cultura, il castello venne trasformato in museo con sette gallerie, la più ampia delle quali è impiegata come sala esposizioni, mentre il giardino è adornato da milioni di fiori stagionali.

Accanto alle bellezze di Marmaris troviamo la caverna di Nimara, databile intorno al 3000 a.C. e che fornirebbe valide testimonianze circa il culto della madre del dio Apollo e della dea Artemide, come desunto dalla presenza di altari ricavati direttamente dalla roccia e disposti in assetto semi circolare.

 

Photo – Yilmaz Oevuenc
(Visited 44 times, 1 visits today)
0