LE CAVERNE di Antalya – Antalya è anche la sede di numerose caverne, la prima delle quali la Altinbesik Dudensu Cave, da ricordare, soprattutto per due laghi uno dei quali posto al suo ingresso e di lunghezza pari a 125 m.

Troviamo poi la Beldibi Cave, situata lungo la strada per Kemer, ai piedi di Beydagi, a circa 25 km da Antalya. Risalente al periogo del Paleolitico, anche se le testimonianze di maggiore bellezza sono risalenti all’epoca Mesolitica. Certamente quello che più colpisce sono le rappresentazioni stilizzate preistoriche che, anche se con disegni piuttosto rudimentali, ci consentono di meglio comprendere quali fossero le principali abitudini e attività dell’epoca e, ricordiamo si tratta di figure che risalgono “solamente” a circa 15.000 anni fa. I disegni vennero realizzati impiegando manganese, ossido e ferro naturale. Naturalmente, però, le rappresentazioni non concernevano esclusivamente scene di vita quotidiana, ma, anche scene evocative di magie e di divinità allora venerate e ammirate.

Certamente non è ancora esaurito il novero delle testimonianze preistoriche, troviamo, infatti ancora un’ulteriore caverna, si tratta della Kocain Cave a 47 km da Antalya e connotata per la presenza di quattro cisterne risalenti al periodo bizantino e due ingressi di dimensioni gigantesche.

 

Photo – Adam Kubalica
(Visited 113 times, 1 visits today)
1