A soli 8 km dalla città di Olumpos troviamo Chimaera, un esempio unico per la bellezza dell’ambiente naturale circostante. Anche conosciuta come Yanartas, ovvero pietra infuocata, per i coloti delle rocce che sono presenti in zona e che le conferiscono un aspetto singolare durante le ore notturne, momento nel quale è possibile visionare delle fiamme di colore azzurro intenso sprigionate direttamente dalle rocce. Numerosi studiosi hanno cercato di dare una risposta allo strano fenomeno e, alla fine sono giunti ad associarlo alla fuoriuscita di gas metano dalla superficie rocciosa, che, da sempre ha affascinato le popolazioni che ivi si sono avvicendate.

Il singolare nome del luogo deriva del nome di un re liciano, Bellerofonte, il quale dovette sconfiggere il mostro dal respiro di fuoco, una creatura dal corpo di leone e serpente, frutto della creazione da parte delle creature del mondo sotterraneo, Ekhidna e Typhon. La sua impresa di particolare coraggio fu resa possibile anche grazie all’aiuto del cavallo alato Pegaso e dopo la disfatta del temibile mostro, Bellerofonte divenne sovrano sposando la figlia del re allora in carica.

(Visited 131 times, 1 visits today)
1