Chiesa di San Benedetto risalente al 1427, arricchita poi nel 1583 da una scuola ad opera dei Gesuiti. L’edificio, purtroppo, venne colpito da una serie di incendi che ne mutarono le originarie fattezze.

E’ una struttura da ricordare soprattutto per il notevole interesse che rivestiva per gli ungheresi, in quanto era la sede delle ceneri di Francesco Il Rakocski, ovvero l’artefice della rivolta contro gli Asburgo, che morì esiliato a Istanbul.

(Visited 107 times, 1 visits today)
1