La città di Antalya, originariamente conosciuta come Attaleia, deve la sua fondazione, nel 150 a.C., al Re Attalis II di Pergamo e deve essere annoverata quale città ricca di storia, date le innumerevoli dominazioni da parte dei Romani, Bizantini, Selgiuchidi e Ottomani oltre che per essere stata punto di primo approdo dell’Apostolo Paolo, durante la sua missione in Oriente.

Attalea divenne parte dell’Impero Romano nel 133 a.C., anno nel quale Attalus III, nipote di Attalus II, unì il suo regno a Roma. Da quel momento la città crebbe notevolemente e conobbe un periodo di grande prosperità, soprattutto durante l’impero Bizantino, tanto da divenire uno dei principali siti navali della costa anatolica meridionale, oltre a trasformarsi in un porto commerciale di particolare rilievo per gli scambi nel Mar Egeo e con la vicina isola di Cipro.

Antalya è senza dubbio una delle città più belle dell’intera Turchia (ottava città più popolosa del Paese) che si caratterizza per una natura suggestiva e per un dedalo di stradine che si snodano innanzi a negozi orientaleggianti, giardini e parchi, oltre a monumenti di ineguagliabile bellezza, il tutto circondato e protetto dai monti del Tauro e dalle spiagge bianchissime di sabbia finissima, che le assicurano la nomea di prima stazione balneare della Turchia.

(Visited 159 times, 1 visits today)
1